martedì 7 novembre 2017

Autunno e cura personale: i segreti per sentirsi sempre sulla cresta dell’onda


Insieme all’autunno non arriva solamente il primo freddo autentico dell’anno, ma giungono anche una serie di cambiamenti che riguardano il nostro corpo oltre che il nostro umore. Ad esempio le unghie diventano più deboli e soggette ad usura. Oppure la pelle che, dopo aver fatto scorpacciata di sole nei mesi estivi, tende improvvisamente a impallidirsi e a spegnersi. Ma sono i capelli che, più di tutti, risentono del cambio di stagione. È una problematica che può essere legata sia agli eventi atmosferici, sia al ciclo di vita dei capelli stessi. I filamenti, infatti, alle porte dell’autunno tendono a indebolirsi, per poi danneggiarsi e cadere. A volte, però, cadono più capelli del previsto: qui arriva il momento di intervenire. E lo stesso discorso vale per la cura della pelle, quando tende ad opacizzarsi troppo.

Cura personale: come trattare i capelli in autunno?

I capelli cadono e questo è un momento voluto da madre natura. Cadono semplicemente perché, in autunno, il ciclo di vita dei filamenti passa alla fase dell’effluvio telogen. Dunque il corpo tende a espellere i capelli “anziani”, per fare spazio per la nascita e la crescita di quelli nuovi: crescita che avviene nella fase detta effluvio anagen. Prendersene cura, però, è indispensabile: ciò per evitare che possano cadere più capelli del dovuto. Per porre un freno a una caduta eccessiva il metodo più efficace è usare dei prodotti anticaduta studiati per la cura dei capelli in questo modo si manterranno forti per tutta la stagione. Poi si può intervenire combattendo le doppie punte: il primo sintomo della debolezza del capello, che tende a rovinarsi. È possibile eliminare questo inestetismo della chioma con soluzioni naturali come gli impacchi all’olio di oliva. Oppure riparandoli con olii naturali, come quello di argan.

Autunno e benessere: come curare la pelle?

Per una donna sempre sulla cresta dell’onda, curare i capelli non basta di certo. Perché anche la pelle richiede coccole, attenzioni e routine positive. Ma come curare la pelle in autunno? Dato che tende spesso a diventare opaca e a perdere splendore, bisogna agire quanto prima. Il primo step è prestare maggiore attenzione al proprio regime alimentare: è vero che l’autunno stimola l’appetito, ma questo non vi autorizza a mangiare junk food. Meglio i menu a base di verdure, pesce, frutta e cereali: per abbondare di vitamine e di antiossidanti, ma anche di grassi Omega 3 e di minerali. In quanto alle abitudini di beauty, invece, non si dovrebbe mai fare a meno dell’idratazione e dell’esfoliazione: due azioni importantissime che assicurano alla pelle di risplendere, togliendo la cute reduce dagli effetti dell’estate. La stessa pulizia del viso è indispensabile: rimuovere quotidianamente le tracce di trucco aiuterà la pelle a respirare e vi permetterà di evitare seccanti inestetismi cutanei. Tornando brevemente all’alimentazione, è anche consigliabile adottare una dieta detox per depurare l’organismo.


Segui le mie giornate in diretta su INSTAGRAM | TWITTER | FACEBOOK

@laborsadimartina

Nessun commento:

Posta un commento

Thanks for visiting my blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...